28 Settembre 2019

Ovunque con me

Ovunque, tu sei ovunque.

Sei nell’aria che respiro,

nella terra che cammino,

nel cielo che sorvolo.

 

Sei nel giunco che è sbocciato,

tenue, rosa, appena nato,

sei nel mare che è solcato.

 

Sei nell’onda che si infrange,

sei nel cuore che non piange.

 

Sei vita sopra il buio,

sei amore puro e fiero.

 

Sei la mano sulla spalla,

alito del bue nella stalla.

Sei calore e colore,

sei la tela e il pittore.

 

Sei luce sulla morte,

nessun caso e neanche sorte.

 

Sei un fiore in pieno giorno,

sei andata nel mio viaggio di ritorno.

 

Alle origini, alle radici,

come il bulbo di un narciso

che lo specchio mostra il viso.

 

Il riflesso è un germoglio,

c’è un bambino sullo scoglio.

 

Oltre il mito mi innamoro,

fiorisco e sono oro.

 

Opportunità di libertà,

ti abbraccio l’anima

mio amato papà.

 

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.