28 Dicembre 2018

Cupido

Vorrei che tu mi sorprendessi,

vorrei che la vita mi meravigliasse.

Vorrei rimanere a bocca aperta

come i bambini quando scoprono i regali di Natale.

 

Vorrei lo stupore di una mattina innevata

la grazia con cui i fiocchi si posano sui fili d’erba,

vorrei una sorpresa che scaldi il cuore e sciolga i ghiacci

vorrei un vento caldo che mi abbracci.

 

Vorrei uno spettacolo di bellezza ordinata

che il caos delle stelle stia a guardare e ad ammirare.

Vorrei la magia che tutto è possibile

vorrei il miracolo dell’impossibile.

 

Vorrei l’amore, quello vero

tu, Cupido, il mio condottiero.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.